Venezia 2021: i film della 78ª edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Ci siamo!
Dal 1 all’11 settembre si svolge la tanto attesa 78ª edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il festival che da quasi novant’anni apre la nuova stagione presentandoci le novità riguardanti la settima Arte.

Per la seconda volta la manifestazione deve affrontare l'emergenza sanitaria: “come in un ennesimo e deprecabile remake del film Ricomincio da capo, la pandemia che credevamo debellata dal tempo e dai vaccini sembra ripresentarsi ad ondate periodiche, dissimulate sotto mentite spoglie (le varianti), e inanellate l’una all’altra a formare una catena che resiste ai nostri sforzi e desideri di vederla finire.“ - Ha dichiarato il direttore della Mostra Alberto Barbera - “Nelle previsioni di tutti, l’autunno 2021 dovrebbe essere il momento della tanto desiderata ripartenza, più volte rinviata tra lo sconcerto generale. Non ne siamo più così sicuri, pur se ci sostiene una grande fiducia nella scienza e nella capacità umana di reagire anche alle peggiori disgrazie. Da qui la decisione di realizzare in presenza e con ancora maggior convinzione dell’annus horribilis che ci ha preceduto, la prossima Mostra del Cinema della Biennale di Venezia.” L’evento, continua Barbera, sarà “all’insegna, ancora una volta, di una calcolata prudenza, affrettandoci lentamente, come suggeriva il sommo imperatore Augusto. Cioè, senza indugi, ma con cautela. E senza perderci d’animo, secondo la chiosa del poeta Nicolas Boileau. Consapevoli della responsabilità che ci attende e delle aspettative di tanti”.

Anche quest’anno, dunque, non manca la voglia di celebrare il Cinema, forse anche per esorcizzare il brutto periodo che stiamo vivendo, e lo dimostra il fatto che i film presentati sono quelli che avrebbero dovuto vedere la luce dei proiettori prima delle chiusure o che coraggiosamente sono stati realizzati durante il secondo lockdown. Tra i 3218 titoli proposti sono stati scelti per far parte della selezione ufficiale (suddivisa in Venezia 78 - Concorso, Fuori Concorso, Proiezioni Speciali, Orizzonti, Orizzonti Extra e Biennale College – Cinema): 72 lungometraggi, 18 cortometraggi e 1 serie TV, provenienti da tutto il mondo.

Tra i registi in elenco vediamo alcuni veterani del Lido come Pedro Almodóvar, che aprirà la manifestazione con il suo ultimo film Madres Paralelas interpretato Penélope Cruz, Jane Campion e Paolo Sorrentino, mentre tra quelli che per la prima volta si contendono il Leone d’Oro si notano nomi noti come i Fratelli D'Innocenzo, Michelangelo Frammartino, Maggie Gyllenhaal e Gabriele Mainetti. 
Roberto Benigni riceverà il Premio alla Carriera così come Jamie Lee Curtis che Fuori Concorso presenterà il suo ultimo film e che si è definita “incredibilmente onorata di ricevere questo premio dalla Mostra del Cinema della Biennale di Venezia. Mi sembra impossibile di essere stata così a lungo nel mondo del cinema da ricevere un riconoscimento alla carriera, e che ciò accada oggi, con Halloween Kills, è particolarmente significativo per me. Halloween – e il mio sodalizio con Laurie Strode – ha lanciato e sostenuto la mia carriera, e rappresenta davvero un regalo il fatto che questi film abbiano dato vita a un nuovo franchise, amato dal pubblico di tutto il mondo. Il cinema italiano ha sempre onorato ed esaltato il genere che ha segnato la mia carriera, così non potrei essere più orgogliosa e felice di accettare questo premio dalla Mostra di Venezia, da parte di Laurie e di tutte le coraggiose eroine nel mondo che affrontano a testa alta ostacoli insormontabili e che rifiutano di arrendersi”.

Tornano anche le sezioni autonome e parallele: Le Giornate degli Autori e La Settimana Internazionale della Critica che, giunte alla 18ª e 36ª edizione, presentano rispettivamente 41 e 18 titoli (tra lungometraggi e corti), che sommati alla selezione ufficiale compongono la lista di 150 film proiettati in 10 giorni
Eccoli tutti:

 - SELEZIONE UFFICIALE
IN CONCORSO
Madres Paralelas di Pedro Almodóvar - Spagna / 120’ - Film di apertura
Leggi anche: Madres Paralelas di Pedro Almodóvar è il film di apertura della 78. Mostra di Venezia, Comunicato stampa
Mona Lisa and the blood moon di Ana Lily Amirpour - USA / 106’ 
Un autre monde di Stéphane Brizé - Francia / 96’
The power of the dog di Jane Campion - Nuova Zelanda, Australia / 125’
America Latina di Damiano D'innocenzo, Fabio D'innocenzo Italia, Francia / 90’ 
L'événement di Audrey Diwan - Francia / 100’
Competencia Oficial di Gastón Duprat, Mariano Cohn  - Spagna, Argentina / 114’
Il Buco di Michelangelo Frammartino - Italia, Francia, Germania / 93’
Sundown di Michel Franco -  Messico, Francia, Svezia / 83’
Illusions Perdues di Xavier Giannoli - Francia / 144’
The lost daughter di Maggie Gyllenhaal - Grecia, USA, UK, Israele / 121’
Spencer di Pablo Larraín - Germania, UK / 111’
Freaks Out di Gabriele Mainetti - Italia, Belgio / 141’
Qui rido io di Mario Martone - Italia, Spagna / 133’ 
On the job: the missing 8 di Erik Matti - Filippine / 208’
Leggi anche: On the job: the missing 8, uno sguardo spietato sulla corruzione nelle filippine, recensione di Mauro Corso
Zeby nie bylo sladów (Leave no traces) di Jan P. Matuszynski - Polonia, Francia, Rep Ceca / 160’
Kapitan Volkogonov Bezhal (Captain Volkonogov Escaped) di Natasha Merkulova, Aleksey Chupov - Rus, Est, Fra/ 120’
The card counter di Paul Schrader - USA, UK, Cina / 112’
È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino - Italia / 130’ 
Vidblysk (Reflection) di Valentyn Vasyanovych - Ucraina / 125’
La Caja di Lorenzo Vigas - Messico, USA / 92’

FUORI CONCORSO
FICTION
Il bambino nascosto di Roberto Andò - Italia, Francia / 110’ - Film di chiusura
Les choses humaines di Yvan Attal - Francia / 138’ 
Ariaferma di Leonardo Di Costanzo - Italia, Svizzera / 117’
Halloween Kills di David Gordon Green - USA / 105’
La Scuola Cattolica di Stefano Mordini - Italia / 106’
Old Henry di Potsy Ponciroli - USA / 99’
The Last Duel di Ridley Scott USA, UK / 142’ 
Dune di Denis Villeneuve - USA, Ungheria, Giordania, Emirati Arabi Uniti, Norvegia, Canada / 155’
Last night in Soho di Edgar Wright - UK / 118’
NON-FICTION
Life of crime 1984-2020 di Jon Alpert - USA / 121’
Tranchées di Loup Bureau - Francia / 85’
Viaggio nel crepuscolo di Augusto Contento - Francia, Italia / 142’
Republic of silence di Diana El Jeiroudi - Germania, Francia, Siria, Qatar / 182’
Hallelujah: Leonard Cohen, a journey, a song di Daniel Geller, Dayna Goldfine - USA / 115’
DeAndré#DeAndré. storia di un impiegato di Roberta Lena - Italia / 94’
Django & Django di Luca Rea - Italia / 97’
Leggi anche: Django & Django - Sergio Corbucci Unchained: il film di Steve Della Casa e Luca Rea Fuori Concorso a Venezia78, Comunicato stampa
Ezio Bosso. Le cose che restano di Giorgio Verdelli - Italia / 104’
Ennio di Giuseppe Tornatore - Italia / 90'
FUORI CONCORSO – SERIES
Scenes from a marriage (Episodi 1-5) di Hagai Levi - USA / 294’
FUORI CONCORSO – CORTOMETRAGGI
Plastic Semiotic di Radu Jude - Romania / 22’
Liang Ye Bu Neng Liu (The Night) di Tsai Ming-Liang - Taiwan / 19’
Sad Film di Vasili (Pseudonym) - Myanmar, Paesi Bassi / 12’

ORIZZONTI
Les Promesses di Thomas Kruithof - Francia / 98’ - Film di apertura
Atlantide di Yuri Ancarani - Italia, Francia, USA, Qatar / 100’
Miracol (Miracle) di Bogdan George Apetri - Romania, Repubblica Ceca, Lettonia / 118’
Piligrimai (Pilgrims) di Laurynas Bareisa - Lituania / 92’
Il paradiso del pavone di Laura Bispuri - Italia, Germania / 89’
Pu Bu (The Falls) di Chung Mong-Hong - Taiwan / 129’
El hoyo en la cerca di Joaquín Del Paso - Messico, Polonia / 100’
Amira di Mohamed Diab - Egitto, Giordania, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita / 98’
À plein temps di Eric Gravel - Francia / 85’
Cenzorka (107 Mothers) di Peter Kerekes - Repubblica Slovacca, Repubblica Ceca, Ucraina / 90’
Vera andrron detin (Vera dreams of the sea) di Kaltrina Krasniqi - Kos, Albania, Macedonia del Nord / 82’
Bodeng Sar (White Building) di Kavich Neang - Cambogia, Francia, Cina, Qatar / 90’
Wela (Anatomy of time) di Jakrawal Nilthamrong - Thailandia, Fra, Paesi Bassi, Singapore, Ger / 118’ 
El Otro Tom di Rodrigo Plá, Laura Santullo - Messico, USA / 111’
El Gran Movimiento di Kiro Russo - Bolivia, Francia, Qatar, Svizzera / 85’
Once upon a time in Calcutta di Aditya Vikram Sengupta - India, Francia, Norvegia / 131’
Nosorih (Rhino) di Oleg Sentsov - Ucraina, Polonia, Germania / 101’ 
True Things di Harry Wootliff - UK / 102’
Inu-Oh di Yuasa Masaaki - Giappone, Cina / 98’ - animazione
ORIZZONTI – CORTOMETRAGGI – CONCORSO
Don’t get too comfortable di Shaima Al-Tamimi - Yemen, Qatar, Emirati Arabi Uniti, USA, Paesi Bassi / 9’
Techno, Mama di Saulius Baradinskas - Lituania / 18’ 
Descente (4 AM) di Mehdi Fikri - Francia / 11’
Mulaqat (Sandstorm) di Seemab Gul - Pakistan / 20’
Heltzear di Mikel Gurrea - Spagna / 17’
Los Huesos di Cristóbal León, Joaquín Cociña - Cile / 14’ - animazione
Tou Sheng, Ji Dan, Zuo Ye Ben (Hair Tie, Egg, Homework Books) di Luo Runxiao - Cina / 15’
Il Turno di Chiara Marotta, Loris Giuseppe Nese - Italia / 14’
Fall of the Ibis King di Josh O’caoimh, Mikai Geronimo - Irlanda / 10’ - animazione
Pid Pokati Mai (New Abnormal) di Sorayos Prapapan - 15’ 
La fée des Roberts di Léahn Vivier-Chapas - Francia / 14’ - animazione
Kanoyama (The Last Day) di Yamashita Momi - Giappone / 19’
ORIZZONTI – CORTOMETRAGGI – FUORI CONCORSO
Ato di Bárbara Paz - Brasile / 20’
Preghiera della sera (diario di una passeggiata) di Giuseppe Piccioni - Italia / 17’
ORIZZONTI EXTRA
Land Of Dreams di Shirin Neshat, Shoja Azari - USA, Germania, Qatar / 113’ 
Costa Brava, Lebanon di Mounia Akl - Libano, Fra, Spagna, Svezia, Danimarca, Norvegia, Qatar / 106’
Mama, ya doma (Mama, I’m home) di Vladimir Bitokov - Russia / 104’
My Night di Antoinette Boulat - Francia, Belgio / 87’
La ragazza ha volato di Wilma Labate - Italia, Slovenia / 93’ 
7 Prisioneiros di Alexandre Moratto - Brasile / 90’ 
Sokea mies, joka ei halunnut nähdä Titanicia (The blind man who did not want to see Titanic) di Teemu Nikki - Finlandia / 82’
Leggi anche: 
Con gli occhi dell'amore - Il Cieco Che Non Voleva Vedere Il Titanic, recensione di Renato Massaccesi
Il cieco che non voleva vedere Titanic: in anteprima mondiale a Venezia78 il film di Teemu Nikki, Comunicato stampa
La macchina delle immagini di Alfredo C. di Roland Sejko - Italia / 76’

BIENNALE COLLEGE – CINEMA
8.Edizione
La santa piccola di Silvia Brunelli - Italia / 97’
Mon père, le diable di Ellie Foumbi - USA / 107’
9.Edizione
Al oriente di José María Avilés - Ecuador / 100‘ 
La tana di Beatrice Baldacci - Italia / 88’
Nuestros días más felices di Sol Berruezo Pichon-Rivière - Argentina / 100’
The cathedral di Ricky D’ambrose - USA / 87’

PROIEZIONI SPECIALI
Ricostruire Insieme – Biennale Architettura 2021 di Graziano Conversano – Italia / 52’
Inferno rosso. Joe d’amato sulla via dell’eccesso di Manlio Gomarasca e Massimiliano Zanin - Italia / 70’
Leggi anche: Una vita per il cinema – Recensione di Inferno Rosso: Joe D'Amato Sulla Via Dell'Eccesso, di Renato Massaccesi
GES-2 di Nastia Korkia - Russia, Italia / 77’
Pietro il Grande di Antonello Sarno - Italia / 10’
La biennale di Venezia: il Cinema al tempo del Covid di Andrea Segre - Italia / 44’
Le 7 giornate di Bergamo di Simona Ventura - Italia / 65’

- SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLA CRITICA - SIC
IN CONCORSO
Eles transportan a morte (They carry death) di Helena Giron e Samuel M. Delgado. Spagna, Colombia, 75’
Eltörölni Frankot (Erasing Frank) di Gabor Fabricius. Ungheria, 99’
Mondocane (Dogworld) di Alessandro Celli. Italia, 110’
Mother Lode di Matteo Tortone. Francia, Italia, Svizzera, 86’
Obkhodniye Puti (Detours) di Ekaterina Selenkina. Russia, Olanda, 73’
Leggi anche: Detours: fuga dal cinema narrativo grazie alla droga del Darknet, recensione di Mauro Corso
A Salamandra (The Salamandre) di Alex Carvalho. Brasile, Francia, Germania, 119’
Zalava di Arsalan Amiri. Iran, 93’
FUORI CONCORSO 
EVENTO SPECIALE - FILM D’APERTURA
Karmalink di Jake Wachtel. Cambogia, USA, 102’
EVENTO SPECIALE - FILM DI CHIUSURA
La dernière séance (The last chapter) di Gianluca Matarrese. Italia, Francia, 100’

- GIORNATE DEGLI AUTORI – VENICE DAYS
IN CONCORSO
Shen Kong di Chen Guan, Macao, 2021, 101’ – opera prima – film di apertura
Al Garib (The Stranger) di Ameer Fakher Eldin, Siria, Germania, Palestina, 2021, 112’ – opera prima
Anatomia (Anatomy) di Ola Jankowska, Polonia, Francia, 2021, 108’ – opera prima
Californie di Alessandro Cassigoli, Casey Kauffman, Italia, 2021, 78’ – opera prima
Deserto Particular di Aly Muritiba, Brasile, Portogallo, 2021, 120’
Imaculat (Immaculate) di Monica Stan e George Chiper–Lillemark, Romania, 2021, 114’ – opera prima
Madeleine Collins di Antoine Barraud, Francia, Belgio, Svizzera, 2021, 105’
Piedra Noche (Dusk Stone) di Iván Fund, Argentina, Cile, Spagna, 2021, 87’
Tres (Out Of Sync) di Juanjo Giménez, Spagna, Lituania, 2021, 104’, prima mondiale
Tu Me Ressembles (You Resemble Me) di Dina Amer, Egitto, Francia, Stati Uniti, 2021, 94’ – opera prima
FUORI CONCORSO
Lovely Boy di Francesco Lettieri, Italia, 2021, 105’ – film di chiusura 
EVENTI SPECIALI
Il Palazzo (The Palace) di Federica Di Giacomo, Italia, Repubblica Ceca, 2021
Il Silenzio Grande di Alessandro Gassmann, Italia, Polonia, 2021, 106’
Senza Fine di Elisa Fuksas, Italia, 2021, 80’
Leggi anche: La voglia la pazzia l'incoscienza l'allegria – Recensione di “Senza Fine”, di Renato Massaccesi
Mizrahim, Les Oubliés De La Terre Promise (The Forgotten Ones) di Michale Boganim, France, 2021, 93’
Three Minutes - A Lengthening di Bianca Stigter, Paesi Bassi, 2021, 69’
MIU MIU WOMEN’S TALES
#21 Shangri-La di Isabel Sandoval, Italia, USA, 2021, 11’
#22 I and the stupid boy di Kaouther Ben Hania, Italia, Francia, 2021, 14’
NOTTI VENEZIANE
Welcome Venice di Andrea Segre, Italia, 2021, 100’ – film di apertura
Caveman – Il gigante nascosto di Tommaso Landucci, Italia, Svizzera, 2021, 
Coriandoli di Maddalena Stornaiuolo, Italia, 2021, 9’.
Cùntami di Giovanna Taviani, Italia, 2021 - 70'
Leggi anche: Cùntami – On the road lirico nella terra dei Pupi, recensione di Elena Pedoto
Diteggiatura (Fingerpicking) di Riccardo Giacconi, Italia – 2021 – 17’ 
Fellini e l’ombra di Catherine McGilvray, Italia, Svizzera, 2021, 64’
GiULiA di Ciro De Caro, Italia – 2021 – 109’ 
Hugo in Argentina di Stefano Knuchel, Svizzera, 2021, 97’
I nostri fantasmi di Alessandro Capitani, Italia, 2021, 105’
Il mondo a scatti (The world in shots) di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli, Italia, 2021, 89’– pre-apertura
Isolation di Michele Placido, Julia von Heinz, Olivier Guerpillon, Jaco van Dormael, Michael Wintebottom, Italia, UK, Germania, Belgio, Svezia, 2021, 88’ - evento speciale - giornata dell'inclusione 2021
Leggi anche: isolation: a Venezia cinque registi raccontano l’Europa nel 2020 in piena pandemia. Comunicato stampa
Les enfants de Cain (The sons of Cain) di Keti Stamo, Francia, Albania, Italia – 2021 – 68’ 
Parole di Umberto Contarello, Italia, 2021, 85’
Princesa di Stefania Muresu, Italia, 2021, 49’
Spin time, che fatica la democrazia! di Sabina Guzzanti, Italia, 2021, 91’
Tonino De Bernardi - Un tempo, un incontro di Daniele Segre, Italia, 2021, 52’
Trastwest di Ivano De Matteo, Italia, 2021, 18’
Una Relazione (With you or without you) di Stefano Sardo, Italia, Francia, 2021, 110’
Benelli su Benelli di Marta Miniucchi - Evento speciale

Leggi anche: Venezia78 - I Premi

Per info e programma sulla 78ª edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, clicca qui.
Per info e programma della 36ª edizione della Settimana Internazionale della Critica - SIC, clicca qui.
Per info e programma della 18ª delle Giornate degli Autori, clicca qui.