L'Anno che verrà... cinematograficamente parlando!

Come ogni fine anno eccoci pronti per i buoni propositi futuri: andare più spesso al cinema è certamente uno di questi. Perché, vi chiederete? In primo luogo perché il Cinema è condivisione di emozioni con dei perfetti sconosciuti, e in un mondo dominato dall’ego non è poca cosa! La seconda motivazione è che il 2016 si preannuncia come una ghiotta occasione di assistere a film per tutti i gusti. Tra supereroi, pellicole di animazione per grandi e piccini, sequel famosi, registi cult e cast galattici, il piatto è servito.

Piccola guida per cinefili, e non solo.

A eccezione del dettagliato elenco di gennaio, passeremo poi in rassegna i titoli più significativi dell’intero 2016.

Gennaio: questo primo mese dell’anno si apre all’insegna della comicità nostrana con Checco Zalone in Quo Vado?, il futuro “film sbanca botteghini”. Ma altri titoli regaleranno al pubblico grandi sorprese, dunque munitevi di carta e penna e segnate i vostri preferiti:

Little Sister, di Hirokazu Kore-Eda, è un’opera raffinata ed elegante. Il regista nipponico ci insegna che, per arrivare al cuore dello spettatore, a volte non è necessario mettere in scena una grande epopea drammatica. Little Sister è un percorso senza ostacoli tra gli intricati fili invisibili che uniscono la famiglia, un film sincero sugli affetti più intimi, un lavoro imperdibile per gli amanti della delicatezza giapponese.

Il Piccolo Principe, di Mark Osborne, è un film d’animazione in 3D. Adattare per il cinema un capolavoro di tale levatura è una scommessa ardua, ma il regista, ne Il Piccolo Principe, ha trovato la quadratura del cerchio: servirsi dell’opera originale come pretesto per creare un racconto contemporaneo. Per spettatori dai 6 ai 100 anni.

Carol, di Tod Haynes, con Cate Blanchett e Rooney Mara. Una storia d’Amore con la a maiuscola, e poco importa che ad amarsi siano due donne, anzi. L’eleganza che traspare da ogni gesto fatto, o parola detta, della irraggiungibile Blanchett (altro Oscar in arrivo?) è poesia allo stato puro. Assolutamente da non perdere.

Macbeth, di Justin Kurzel, con Michael Fassbender e Marion Cotillard. Un’opera solida, visivamente imponente e magistralmente recitata. Un adattamento audace, creativo e violento. Film da vedere.

La Grande Scommessa, di Adam McKay, con Brad Pitt, Christian Bale, Ryan Gosling, Steve Carell e Marisa Tomei. Un dramma corale che narra la crisi economica del 2008. Un cast stellare in odore di Oscar. 

Creed, di Ryan Coogler, con Sylvester Stallone. Il film è lo spinn-off di Rocky, per tutti gli appassionati di boxe, di Stallone, e del mitico campione del mondo dei pesi massimi Apollo Creed, ecco una data da segnare sul calendario: uscita 14 Gennaio.

Revenant-Redivivo, di Alejandro Gonzalez Inarritu, con Leonardo Di Caprio e Tom Hardy. Parzialmente ispirato alla vita del cacciatore Hugh Glass, e ambientato in Nord Dakota, Revenant racconta l’epica avventura di un uomo che tenta di sopravvivere grazie solo alla sua straordinaria forza di spirito. Riuscirà Di Caprio a spuntarla su Harrison Ford in Guerre Stellari-Il Risveglio della Forza?

Il Labirinto del Silenzio, di Giorgio Ricciarelli, con Alexander Fehling e André Szymanski. Candidato  come film tedesco ai prossimi Oscar, racconta la difficile storia di Johann Radmann, un giovane procuratore intenzionato a far luce sui collaboratori del regime nazista rimasti impuniti. Impeccabile, avvincente e appassionante. Un’opera per non dimenticare gli orrori di quella grande tragedia chiamata Olocausto.

La Corrispondenza, di Giuseppe Tornatore, con Jeremy Irons e Olga Kurylenko. Girato per lo più tra la Scozia e l’Italia, La Corrispondenza è un’appassionata storia d’amore completata dalle melodiose musiche del maestro Ennio Morricone. Il film, prodotto dalla Warner Bros., è stato riconosciuto come prodotto di interesse culturale dal MIBAC.

Steve Jobs, di Danny Boyle, con Michael Fassbender, Jeff Daniels e Kate Winslet. Il film è un ritratto di Steve Jobs, co-fondatore della Apple, impresario visionario e magnate del settore informatico. Per gli appassionati di Biopic.

L’Abbiamo Fatta Grossa, di Carlo Verdone, con Carlo Verdone e Antonio Albanese. Una serie di guai divertenti e avventure incredibili caratterizzano l’intero film. Per ridere in compagnia.

Febbraio: Se il mese di gennaio ha aperto le danze con Checco Zalone, a fare gli onori di casa per febbraio ci pensano il mitico Quentin Tarantino e il suo western The Hateful Eight, con Kurt Russel, Jennifer Jason Leigh, e Samuel L. Jackson. E’ con queste parole che lo stesso Tarantino descrive il suo film: “Otto veri bastardi in un piccolo inferno sommerso dalla neve. Sangue, odio razzista, violenza quasi insopportabile.” L’affresco di un’America appena uscita dalla guerra civile  che ricorda molto quella di oggi. Sicuramente un’opera che farà scandalo, ma cos’altro volere da Mister Tarantino? 

A riportare il sorriso sui volti degli spettatori ci pensa Zoolander 2 di Ben Stiller, con Ben Stiller, Owen Wilson, Penelope Cruz e Benedict Cumberbatch. A distanza di 14 anni Derek Zoolander, il modello più famoso dell’universo, colui che con le sue espressioni ha cambiato il mondo della moda… è finalmente tornato. Questa volta la sua non sarà un’impresa facile: salvare le popstar.

Casualmente il prossimo titolo inizia anch’esso con la lettera Z, Zootropolis di Byron Howard. La Disney, con questo film d’animazione in computer grafica, torna a raccontare una storia con  animali antropomorfi come protagonisti, senza la presenza di umani. Della serie: il cinema in famiglia.

Ma finalmente ecco arrivare il primo supereroe (molto sui generis) dell’anno: Lo Chiamavano Jeeg Robot, di Gabriele Mainetti, con Claudio Santamaria. Puro cinema d’intrattenimento, una commedia divertente e ben recitata. Un’opera prima che sorprenderà gli spettatori. Imperdibile. 

Per rimanere in Italia, troviamo sul grande schermo l’ultimo film di  Paolo Genovese: Perfetti Sconosciuti, con Kasia Smutniak, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Anna Foglietta ed Edoardo Leo. Dopo Immaturi e Tutta Colpa di Freud, Paolo Genovese dirige una brillante commedia sull’amicizia, sull’amore e sul tradimento. Una cena tra amici porterà quattro coppie a confrontarsi, e scoprire di essere dei “perfetti sconosciuti”.

Marzo: E adesso, riposte le maschere di Carnevale, ci apprestiamo a vivere il mese pazzo per eccellenza.
Sveliamo uno dei film più attesi, Batman v Superman: Down of Justice, di Zak Snider, con Ben Afflek, Henry Cavill e Diane Lane. I due supereroi sono in guerra tra loro, quando emerge rapidamente una nuova minaccia che mette in pericolo tutta l’umanità. Altro titolo assai gradito è Truth, di James Vanderbilt, con Cate Blanchett, Robert Redford e Dennis Quaid. Il film, tratto dalla vera storia di Mary Mapes (produttrice della CBS), esamina i retroscena del famoso programma di news televisivo 60 Minutes. Un Robert Redford ancora affascinante accompagna la splendida Blanchett verso una nuova nomination all’Oscar: Carol o Truth, questo è il dilemma! Per i più piccoli, e non solo, a Marzo arriva Kung Fu Panda 3, film d’animazione prodotto dalla DreamWorks Animation e diretto da Jennifer Yuh. Po dovrà imparare a trasformare i suoi amici panda, pigri e maldestri, in professionisti del Kung fu.

I fratelli Ethan e Joel Coen presentano la loro nuova black comedy, Ave, Cesare, con George Clooney, Josh Brolin, Channing Tatum, Ralph Fiennes e Tilda Swinton. Una commedia nera ambientata negli anni cinquanta. Conoscendo i fratelli terribili… tutto potrà succedere!

Due appuntamenti da non mancare sono quelli con Suffragette, film d’apertura del festival di Torino, di Sarah Gavron, con Helena Bonhan Carter, Brendan Gleeson e Meryl Streep, e Room, di Lenny Abrahamson, con Brie Larson e Megan Park, presentato alla Festa di Roma.

Per concludere segnaliamo una coppia tutta italiana: Un Paese Quasi Perfetto, di Massimo Gaudioso, con Silvio Orlando, Carlo Buccirosso, Miriam Leone e Fabio Volo, e La Pazza Gioia, di Paolo Virzì, con Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti.

Aprile: Questo mese non offre grandi titoli, ma si sa: Aprile dolce dormire! Ecco comunque alcuni film interessanti,  almeno sulla carta!:

Legend, thriller di Brian Helgeland con Tom Hardy e Emily Browning;

Money Monster, thriller di Jodie Foster con Julia Roberts e George Clooney;

Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio, prequel di Biancaneve e il Cacciatore, diretto da Cedric Nicolas Troyan, con Charlize Theron e Emily Blunt;

La Foresta dei Sogni, film drammatico di Gus Van Sant con Matthew McConaughey e Naomi Watts.

Maggio: Se in Aprile non avete trovato nulla di vostro gradimento, a maggio la situazione cambia, e oltre allo sbocciar di rose vi sarà un fiorir di film fantastici, nel vero senso della parola! Il primo titolo a far capolino in questo mese è Captain America: Civil War, di Anthony e Joe Russo, con Robert Downey Jr. e Scarlett Johansson. Basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics, è il sequel di Captain America: The Winter Soldiers. In questo film Capitan America e Iron Man si ritrovano a capo di due diversi schieramenti di supereroi. Che il pubblico si prepari: gli Avengers son tornati. Come se tutto ciò non bastasse, ecco arrivare X-Men: Apocalisse, di Bryan Singer, con James McAvoy, Evan Peters e Michael Fassbender. Un ben nutrito gruppo di giovani X-men si sono riuniti per salvare il mondo dal potente cattivo di turno: Apocalisse. Ma non finisce qui, ecco infatti Warcraft, di Duncan Jones, con Paula Patton e Travis Fimmel, che altro non è che la trasposizione cinematografica del famoso gioco di ruolo World of Warcraft, con oltre 12 milioni di iscritti.

Riprendendo fiato dai titoli semi-fantascentifici sopra elencati, possiamo stupirci con Alice Attraverso lo Specchio, di James Bobin, con Johnny Deep, Mia Wasikowska, Anne Hathaway e Helena Bonham Carter. La Disney torna a incantare il pubblico con il sequel di Alice in Wonderland: che dire se non… è giunto il momento di tornare nel paese delle meraviglie! Ma per non farci mancare proprio nulla, questo mese di Maggio regala anche The Free State of Jones, una commedia drammatica di Gary Ross con Matthew McConaughey. Un film costato 65 milioni di dollari, ambientato durante la guerra civile, sulla storia di un contadino e la sua ribellione contro la Confederazione. 

Giugno: Dopo questa abbuffata di grandi produzioni, è il momento di mettersi a dieta, e giugno è il mese adatto! Solo un film sembra degno di nota, ma che film! Indipendence Day: Rigenerazione, sequel di Indipendence Day, che ha la stessa firma, quella di Roland Emmerich. Il cast è composto da Bill Pulman e Jeff Goldblum. Questa volta gli alieni si sono organizzati al meglio, e il loro attacco sarà durissimo e inimmaginabile.

Luglio: E piano piano abbiamo oltrepassato metà anno. E’ vero che le giornate sono piene di sole e la voglia di stare all’aria aperta è tanta, ma come perdere The Legend of Tarzan? Il film d’avventura di David Yates, con Samuel L. Jackson e Christoph Waltz, ci porta direttamente in Congo, dove tra intrighi e vendette, John Clayton III (Lord Greystoke) riporterà ordine a modo suo. In questo mese c’è spazio anche per il remake di Ghostbusters di Paul Feig, con un cast tutto al femminile: ebbene sì, i nuovi acchiappa fantasmi sono donne!

Vi starete chiedendo che fine abbiano fatto gli horror… ecco tre titoli pronti per voi:

It Follows di David Robert Mitchell: a detta dei fortunati che hanno avuto modo di assistere all’anteprima, questo film diventerà in breve un vero cult del genere, non ci resta che andarlo a vedere!

The Purge 3, terzo capitolo di La Notte del Giudizio. Stesso regista e stesso sceneggiatore, James De Monaco.

Goodnight Mommy di Veronika Franz. Film che racconta la storia di due gemelli alle prese con la madre reduce da un intervento chirurgico. La sola parte visibile del volto sono gli occhi… sarà davvero la loro mamma?

Per non far torto a nessuno concludiamo l’elenco mensile con Star Trek Beyond, il tredicesimo capitolo della lunga saga che fa impazzire milioni di aficionados. Cast composto dai soliti noti Chris Pine, Zoe Saldana e Karl Urban

Agosto: Siamo giunti ad agosto e non siamo ancora stanchi di andare al cinema, magari in qualche fresca arena estiva. I film da assaporare in questo mese, insieme a un buon gelato, sono ben quattro:

Il kolossal Ben Hur, di Timur Bekmambetov, con Tom Hiddlestone e Morgan Freeman;

Suicide Squad, film d’azione di David Ayer con Jared Leto, Ben Affleck e Will Smith;

L’Era Glaciale: In Rotta di Collisione, quinto capitolo del film L’Era Glaciale;

Sausage Party, film d’animazione sulla storia di una salsiccia alla ricerca della propria identità.

Settembre: In men che non si dica è arrivato settembre, il mese della vendemmia, e i film sgorgano freschi come i vini novelli. Il primo da degustare è senz’altro Il Gigante Gentile del grande Steven Spielberg. Dopo Il Ponte delle Spie il regista americano torna con una storia piena di ottimismo e toni fiabeschi. Ispirato alla favola di Road Dahl, Il Gigante Gentile narra le fantastiche avventure di una bambina e del suo amico gigante. Come primizia niente male!

Il secondo assaggio non è da meno, Alla Ricerca di Dory, sequel di Alla Ricerca di Nemo, è il nuovo film Pixar/Disney. La pesciolina Dory decide di tornare dai suoi genitori nell’Oceano Pacifico, ma  giunta in California viene pescata e rinchiusa in un acquario. Oltre ai due personaggi tanto amati  Nemo e Marlin, conosceremo nuovi simpatici amici. Un bel film da gustare con la famiglia. Per rimanere in tema d’animazione, gli artisti della Laika (Coraline e ParaNorman) tornano sul grande schermo con Kubo and the Two Strings, un lungometraggio che narra una fantastica vicenda d’azione ambientata nell’antico Giappone. Ma per i piccoli spettatori sono in arrivo altre sorprese: I Puffi 3. Puffetta e i suoi fratelli attraverseranno una magica foresta per cercare il famoso villaggio dei Puffi. Gli gnomi azzurri se la dovranno però vedere con il perfido Gargamella. 

Poteva mancare all’appello il remake di un remake? Assolutamente no, e allora ecco che Antoine Fuqua ci presenta il suo I Magnifici Sette, rifacimento dell’omonimo film degli anni settanta di John Sturges, ispirato a sua volta a I Sette Samurai di Akira Kurosawa. I pistoleri assoldati per proteggere un villaggio messicano dai banditi sono Denzel Washington, Chris Pratt, Ethan Hawke, Vincent D’Onofrio. Riusciranno i nostri eroi nell’impresa? Non ci resta che scoprirlo al cinema.

Ed essendo in odore di sequel segnaliamo Bridget Jones’s Baby, di Sharon Maguire, con Réene Zellweger, Colin Firth e Patrick Dempsey, e il nuovo capitolo della saga di Jason Bourne, Bourne 5, di Paul Greengrass, con Matt Damon, Vincent Cassel e Tommy Lee Jones.

Ottobre: E’ già autunno, e i film iniziano a venir giù come le foglie. Mai come quest’anno l’animazione è stata così presente nei cinema, e il mese di ottobre lo conferma. Sono quattro i titoli da tenere d’occhio:

Pets – Vita da Animali, una commedia d’azione ambientata in un condominio di Manhattan. Cosa riescono a combinare gli animali domestici quando vengono lasciati soli? Film imperdibile.

In Cicogne in Missione conosceremo meglio questi volatili alle prese con il duro lavoro loro assegnato: portare i neonati a destinazione.

Il progetto più atteso e misterioso della DreamWorks si intitola Trolls e pare sia una commedia musicale con i famosi bambolotti danesi come protagonisti.

Quarto e ultimo film d’animazione è Ninjago, di Charlie Bean. Dopo il boom di Lego Movie i mattoncini Lego torneranno a invadere il grande schermo.

Finita la carrellata “cartoon” ecco arrivare il pezzo forte, un’altra misteriosa avventura di Robert Langdon. Ambientato tra le calli di Venezia e i vicoli di Istanbul e Firenze, Ron Howard presenta il suo Inferno con Tom Hanks. I prossimi due titoli riguardano Ben Affleck, protagonista nella commedia drammatica The Accountant, di Gavin O’Connor, e regista/attore nel noir Live By Night. Per le fan di Tom Cruise annunciamo il seguito di Jack Reacher, Jack Reacher: Never Go Back, di Edward Zwick, con Tom Cruise naturalmente!

Novembre: Per il momento i film certi sono pochi, d’altronde novembre è un mese triste per antonomasia! Qualcosina però abbiamo scovato, e vogliamo iniziare con il titolo da tanti atteso: Animali Fantastici e Dove Trovarli, fantasy di David Yates, con Ezra Miller, Colin Farrel e Jon Voight. Primo film della trilogia di prequel della fortunatissima saga di Harry Potter, Animali Fantastici e Dove Trovarli  è ambientato nel mondo dei maghi, così tra Babbani, scatole magiche e  fuga di strani animali, la fantasia può volare lontano. La data d’uscita sembra essere il 17 Novembre: guai a non salvarla sul taccuino della “lanterna magica”.

I supereroi non vanno mai in letargo e dunque, forse, (perché i problemi per questo film pare siano numerosi) vedremo lo spin-off di Spider-Man: Sinister Six di Drew Goddard. E’ in arrivo anche il quinto capitolo di Underworld, Underworld: Next Generation, di Anna Foerster, con Theo James nei panni del vampiro David.

Dicembre: Sembra impossibile ma siamo già alla fine del 2016. Le informazioni sui film in uscita sono sempre di meno, l’unica certezza è che Star Wars VIII uscirà nel 2017 (sarà vero?).

In attesa di altre novità vi proponiamo due titoli: pochi, ma buoni! Il primo è Sing, commedia musicale d’animazione diretta da Garth Jennings, dove assisteremo a una gara canora tra animali da palcoscenico. Il secondo è Assassin’s Creed, di Justin Kurzel, con Michael Fassbender, Marion Cotillard e Jeremy Irons. Regista e cast, tranne Irons, sono gli stessi di Macbeth, il che ci conforta! Il film è un adattamento dell’omonimo videogame. Callum Lynch (Fassbender), accumulando mirabolanti abilità, sfiderà una crudele organizzazione di Templari dei nostri giorni. 

A questo punto, non rimane che augurare a tutti voi un Buon 2016, e soprattutto buona visione.