Streaming Zone – Puntata 6

Babylon Berlin, di Hendrik Handloegten, Tom Tykwer e Achim von Borries. 3 stagioni – su Sky 
Tratta dai romanzi di Volker Kutscher, autore di romanzi polizieschi, la serie è ambientata nella Berlino della Repubblica di Weimar, ed ha come protagonista il commissario di polizia Gereon Rath trasferito nella capitale tedesca per indagare su un caso apparentemente semplice ma che si rivelerà molto più intricato e pericoloso del previsto. Politica, intrighi internazionali, tradimenti, omicidi, attentati: un grandioso affresco in chiaroscuro della Germania, la parabola discendente della quale è parallela alla vicenda esistenziale del commissario Rath. 
Una produzione imponente (un budget di quasi 40 milioni di euro,  la più costosa produzione televisiva tedesca mai realizzata), scenografie ricercatissime, colonna sonora originale (composta anche dal regista Tom Tykwer) per rappresentare lo sfarzo e il lusso della Berlino degli anni ’20, nella quale, tristemente, i neri vagiti del nazismo sono sempre più presenti.

Love, Death & Robots, registi vari -  18 Episodi (2020) su Netflix
Realizzato da Tim Miller, il regista di Deadpool e dell’ultimo Terminator, Love, Death & Robots è un’antologia di episodi di animazione e non, con un target over 18
Della durata compresa tra i 3 e i 17 minuti, 18 tracce cyber punk contenenti  futuri dispotici, demoni dell’occulto, robots turisti, yogurt senzienti, universi nel freezer, mostri meccanici pilotati con la mente… ma tra un marines mannaro e un succhia-anime, in questo film prodotto tra gli altri da David Fincher, c’è anche spazio per  l’episodio 6, “La notte dei pesci”, tratto da un racconto di Joe Lansdale (che firma anche l’episodio 17). Niente tute meccanizzate o cyborg eserciti in questo caso, solo sana, vecchia, buona letteratura fantastica.

Viaggio nel Sud, di Virgilio Sabel, documentario – su Raiplay
Due scrittori, Giuseppe Berto e Giose Rimanelli scrivono le 10 puntate  del documentario Viaggio nel Sud che la Rai, nel 1957 realizza affidandone la regia a Virgilio Sabel.
Il risultato è un reportage straordinario sulle condizioni del Meridione a 10 anni dalla fine del secondo conflitto mondiale. Con uno sguardo modernissimo, alternando storia e cronaca, gli autori cercano di rispondere ad una domanda fondamentale: perché il Sud non è pari alle altre regioni di Italia? Lo fanno viaggiando NEL Sud, fotografando stalle elette al rango di case,  intervistando anziani analfabeti, stimolando risposte che vadano oltre il secolare timore per l’autorità, in quel caso rappresentata dalle telecamere della televisione di Stato, fornendo essi stessi una risposta, individuando nell’industrializzazione e nel cooperativismo, una possibile soluzione all’endemica condizione di arretratezza del Meridione.
Ma c’è qualcosa di più. Nelle immagini, commentate dalle voci di Pino Locchi e Arnoldo Foà, c’è un bianco e nero commovente e straziante, ci sono visi scolpiti nel vento e nel sole, ci sono mille dialetti che suonano come violini stonati. C’è un cinema che scaturisce inconscio anche dalle pagine di numeri e dati. 

(Foto: Love, Death & Robots - Netflix)

Leggi anche:
Streaming Zone – Puntata 1, di Daniele Sesti
Streaming Zone – Puntata 2, di Daniele Sesti
Streaming Zone - Puntata 3, di Daniele Sesti
Streaming Zone – Puntata 4, di Daniele Sesti
Streaming Zone - Puntata 5, di Daniele Sesti
Streaming Zone - Puntata 7, di Daniele Sesti
Streaming Zone – Puntata 8, di Daniele Sesti